Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Agire senza che intervenga il processo del pensiero


Che significato ha per noi il termine “idea”? Un’idea e certamente un processo del pensiero, un processo della mente. E il pensiero, inevitabilmente, e sempre una reazione conscia o inconscia. IL pensiero è un processo di verbalizzazione, frutto della memoria, ed implica il tempo. Quindi quando l’azione si basa sul pensiero, deve essere inevitabilmente con dizionata, limitata. Un’idea deve per forza opporsi a un’altra idea, un’idea deve per forza essere dominata da un’altra idea. C’è una separazione tra l’azione e l’idea.

Stiamo cercando di scoprire se sia possibile agire liberi da qualsiasi idea. Ci rendiamo conto di come le idee separino le persone. Fede e conoscenza generano fondamentalmente separazione. Le fedi non uniscono mai le persone, ma tendono continuamente a separarle. Un’azione che si basi su una fede, su un’idea, su un ideale, è inevitabilmente isolata e frammentaria. Ma è possibile agire senza che intervenga il processo del pensiero, che è tempo, che è calcolo, che è autoprotezione, che implica credere, negare, condannare, giustificare? Certamente ve lo sarete chiesti anche voi, come e successo a me, se sia possibile agire senza basarsi su alcuna idea.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics