Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Calmo e attivo


Per scoprire la mente nuova è necessario capire come reagisce il vecchio cervello, ed è anche necessario che questo vecchio cervello sia calmo; deve agire pur rimanendo in uno stato di calma. Capite che cosa sto dicendo? Guardate, signori, se volete scoprire se esiste la realtà, se esiste Dio – la parola Dio non è il fatto – se volete scoprire per conto vostro e non limitarvi ad ascoltare quello che altri hanno detto, il vostro vecchio cervello deve calmarsi.

Questo cervello si e nutrito nella tradizione che affermava o negava l’esistenza di Dio, è cresciuto sotto l’influenza di una cultura, di un ambiente, di una propaganda che hanno radici ormai secolari. Se il vostro vecchio cervello non è calmo, continuerà a proiettare le sue immagini, a sostenere i suoi concetti, a creare i suoi valori. Ma immagini, concetti, valori, non sono altro che il risultato di tutto quello che vi e stato detto e del modo in cui avete reagito a quanto vi e stato detto. E, senza rendervene conto, voi sostenete: “Questa e la mia esperienza!”.

Così vi si pone il problema di verificare la validità stessa di qualsiasi esperienza, non solo vostra ma di chiunque altro, non importa chi sia il soggetto dell’esperienza. Allora, se indagate, se vi ponete delle domande, se osservate e ascoltate con estrema attenzione, le reazioni del vecchio cervello si placano. Questo non vuol dire che il cervello si mette a dormire; è calmo ma è straordinariamente attivo. La sua capacità di osservare, di indagare, lo ha condotto a quello stato di calma. Per osservare, per indagare ci deve essere luce, la luce della vostra costante presenza.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics