Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

C’è soltanto desiderio


Non c’è un’entità separata dal desiderio, c’è soltanto desiderio; non c’è colui che desidera. Il desiderio assume aspetti diversi in momenti diversi, a seconda di quello che gli interessa. Il ricordo di quello che gli interessa si scontra con i nuovi desideri e ne nasce un conflitto, nel quale prende forma colui che sceglie. E colui che sceglie si considera separato e diverso dal desiderio. Ma in realtà non è così; non è diverso né distinto dalle sue qualità.

Chi cerca di riempire o di fuggire il vuoto, l’incompletezza, la solitudine che sente dentro di sé, non è diverso da tutto questo. Egli è quel vuoto e non può sottrarsi ad esso. Tutto quello che può fare e capire se stesso. Egli è la sua solitudine, è un profondo vuoto e finché si sentirà separato da tutto questo, vivrà nell’illusione e nel conflitto. Solo quando sperimenterà direttamente che egli è la sua solitudine, ci sarà libertà dalla paura.

La paura per esistere non può fare a meno di basarsi su un’idea, e un’idea è pensiero che scaturisce dalla memoria. Il pensiero è il risultato dell’esperienza e sebbene possa riflettere sul vuoto e averne una sensazione, tuttavia non potrà mai conoscerlo direttamente.

La parola solitudine, che suscita dolore e paura, impedisce la diretta esperienza della solitudine. Le parole sono memoria; solo quando le parole smettono di avere tanta importanza, cambia completamente la relazione tra lo sperimentatore e la sua esperienza, e c’è una relazione diretta, che non passa attraverso lo schermo delle parole e dei ricordi. Allora lo sperimentatore è l’esperienza stessa: solo così affiora la libertà dalla paura.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics