Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Distruggere e creare


Per essere liberi bisogna prendere in esame l’autorità, l’intera struttura dell’autorità. L’autorità e una cosa sporca, che va fatta a pezzi, e questo richiede energia sia sul piano fisico che su quello psicologico. Purtroppo però quest’energia viene dissipate e distrutta dal conflitto che è in noi. Solo quando il conflitto finisce, perché abbiamo compreso fino in fondo il suo modo di procedere, possiamo disporre di una gran quantità di energia. Allora potete cominciare ad abbattere la casa che avete costruito per secoli e secoli, che non ha alcun significato.

Sapete, distruggere è creare. Non è che dobbiamo distruggere i palazzi o la struttura sociale ed economica – anche se poi questo accade effettivamente , ma devono essere distrutte le difese psicologiche consapevoli e inconsapevoli, che ognuno di noi, nella sua ricerca di sicurezza, ha costruito in superficie o in profondità. Distruggere queste protezioni, farle a pezzi, significa rimanere completamente indifesi; ma voi dovete privarvi di qualsiasi difesa se volete essere capaci di affetto e di amore. Solo allora potrete vedere e capire l’ambizione e l’autorità. Allora vi renderete conto di quando e dove l’autorità e necessaria: può esserci l’autorità del poliziotto, ma non di più. Non ha senso l’autorità che si basa sulla cultura, sulla conoscenza, su una particolare capacità, sul potere che lo svolgimento di una determinata funzione sociale conferisce. Ci vuole una mente estremamente acuta, un cervello sveglio e non offuscato o addormentato per capire l’autorità che accompagna i guru, i maestri e tutti gli altri.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics