Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Il conflitto tra gli opposti


Mi chiedo se il male esista davvero. Vi prego, state attenti, Procedete con me, indaghiamo insieme. Diciamo che ci sono il bene e il male. Ci sono l’invidia e l’amore e noi diciamo che l’invidia è male mentre l’amore è bene. Perché dividiamo la vita in qualcosa che è bene e qualcosa che è male, creando tali opposti che sono in conflitto tra loro? Non che nella vita quotidiana non ci siano l’invidia, l’odio, la brutalità; ed è evidente che nel cuore umano mancano compassione e amore; perché dividiamo la vita tra qualcosa che chiamiamo bene e qualcosa che chiamiamo male? In realtà l’unica cosa che esiste è una mente senza attenzione? Quando c’è completa attenzione, quando la mente è del tutto consapevole, sveglia, intenta, non esiste nulla che si possa definire bene o male; c’è quando c’è uno stato di piena consapevolezza. Allora la bontà non è una qualità, non è una virtù, è un modo di essere dell’amore. Quando c’è amore, non ci sono né bene né male: c’è solo amore. Quando amate veramente qualcuno, non pensate in termini di bene o di male; tutto il vostro essere si riempie di quell’amore. Ma quando la vostra attenzione è parziale e non siete capaci di amare, allora subentra il conflitto tra quello che sono e quello che dovrei essere, perché quello che sono è male, mentre quello che dovrei essere è, per così dire, bene.

...Se osservate la vostra mente, vedrete che se smette di pensare a quello che dovreste diventare, si ferma, smette di funzionare e tuttavia non cade nella stagnazione. È allora che nella mente affiora uno stato di totale attenzione, che è bontà.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics