Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Il piacere della perversione


Sapete che cosa significa la parola “sadismo”? Una volta uno scrittore, il marchese de Sade, scrisse un libro nel quale il protagonista provava piacere nel fare del male agli altri e nel vederli soffrire. Così e stata coniata la parola “sadismo”, che significa trarre piacere dalla sofferenza altrui. Alcune persone provano una particolare soddisfazione nel vedere gli altri soffrire.

Osservate voi stessi e rendetevi conto se anche in voi può affiorare questa sensazione. Potrebbe non essere evidente, ma se c’è, la sentirete manifestarsi nell’impulso di mettervi a ridere di fronte a una persona che cade. Vorreste che chi sta in alto venisse trascinato in basso. Quando criticate gli altri o spettegolate con estrema superficialità, state mostrando la vostra insensibilità, il vostro desiderio di offendere. Si può offendere qualcuno deliberatamente, per desiderio di vendetta; oppure lo si può offendere inconsapevolmente con una parola, con un gesto, con uno sguardo. Ma in entrambi i casi sussiste l’impulso ad offendere un’altra persona. Sono pochisssimi coloro che si liberano completamente da questa perversione che dà loro piacere.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics