Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Il vuoto totale


Affinché la coscienza passi attraverso un completo mutamento, dovete rifiutare di affidarvi all’analisi, alla ricerca e dovete sottrarvi a qualsiasi influenza. Tutto questo rappresenta un’immensa difficoltà. La mente vede quello che è falso e lo mette completamente da parte, senza sapere che cos’è la verità. Se lo sapesse, il suo mettere da parte il falso sarebbe solo uno scambio per ottenere quello che immaginate sia vero. Non ci sarebbe alcuna rinuncia se sapeste che cosa otterrete in cambio. Rinuncia vuol dire abbandonare definitivamente qualcosa senza sapere quello che accadrà. È assolutamente necessario passare attraverso questo stato di negazione.

Vi prego, fate attenzione: se siete arrivati fin qui, vedrete che in quello stato di negazione è possibile scoprire la verità, perché negazione significa svuotare completamente la coscienza dal conosciuto. La coscienza si basa sulla conoscenza, sull’esperienza, sui ricordi, sull’appartenenza ad una razza. E qualsiasi esperienza appartiene al passato, si modifica al presente e si proietta nel futuro. La coscienza è questo enorme deposito di ricordi secolari. È necessaria per vivere meccanicamente. Sarebbe assurdo negare tutta la conoscenza scientifica acquisita attraverso i secoli. Ma affinché ci sia un vero mutamento, un ribaltamento di tutta la sua struttura, la coscienza deve vuotarsi completamente. E questo vuoto si crea solo con la scoperta, con la reale percezione di quello che è falso. Allora vi accorgerete che la rivoluzione è avvenuta e che consiste proprio in quel vuoto.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics