Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

L’uomo religioso


Qual è lo stato della mente che dice: “Non so se Dio esiste, non so se esiste l’amore”? Una mente che si chiede questo non accetta una risposta che venga dalla memoria. Vi prego, non rispondete immediatamente a una domanda del genere, se volete che la vostra risposta non sia un’affermazione che dipende da quello che pensate. Quando dite: “Non lo so”, la vostra negazione e ancora in relazione con qualcosa che conoscete; quindi dire così non ha molto senso...

La mente che è davvero capace di dire: “Non lo so”, si trova nell’unico stato in cui può veramente scoprire. L’essere umano che afferma di sapere, perché ha studiato infiniti aspetti dell’esperienza umana, e che possiede una mente carica delle informazioni che costituiscono una conoscenza enciclopedica, potrà mai sperimentare quello che non si può accumulare? Sarà estremamente difficile. Quando la mente mette da parte qualsiasi conoscenza acquisita, quando non cerca più né Buddha, né Cristo, né maestri, né religioni, né citazioni da fare, e rimane da sola, incontaminata, perché e cessato qualsiasi movimento che proviene dal conosciuto, scopre la possibilità che avveng a una tremenda rivoluzione, un mutamento fondamentale...

L’uomo religioso non appartiene ad alcuna religione, ad alcuna nazione, ad alcuna razza; dentro di sé è completamente solo, in uno stato che non cerca alcuna conoscenza. Per lui c’è la benedizione che viene da quello che è sacro.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics