Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Oltre la fede


Di fronte alla bruttezza, alla pena, alla sofferenza della vita, sentiamo il bisogno di una teoria, di una filosofia che ci conforti, di una dottrina che ci spieghi il perché di tutto questo. Così ci perdiamo nelle spiegazioni, nelle parole, nelle teorie e a poco a poco quello in cui crediamo mette radici profonde, che difficilmente potranno essere strappate, perché dietro le fedi e i dogmi che abbiamo accettato c’è la costante paura dell’ignoto. Ma non affrontiamo mai la paura; preferiamo fuggirla. Più forte e la fede, più rigidi sono i dogmi. E se osserviamo queste fedi, quella cristiana, quella induista, quella buddista, scopriamo che esse dividono gli esseri umani. Ogni dogma, ogni fede ha i propri riti, impone ai fedeli determinati legami, che li separano dal resto dell’umanità. E quando cominciamo a indagare per scoprire la verità, per capire qual è il senso dell’infelicità, del conflitto, del dolore, cadiamo nella rete delle fedi, delle cerimonie, delle teorie.

Credere in qualcosa significa corrompersi, perché dietro fedi e principi morali si cela il sé, l’ego, che diventa sempre più grande, più potente, più forte. Noi riteniamo che la fede in Dio, la fede in qualcosa, sia religione. Pensiamo che una persona religiosa non possa fare a meno di credere. Capite? Se non credete, diranno che siete atei e verrete condannati dalla società. E ci sarà la società che condanna quelli che credono in Dio, mentre un’altra società condannerà quelli che non ci credono. Ma non c’è alcuna differenza tra questi due tipi di società; sono la stessa cosa. Così la religione diventa una questione di fede e la fede agisce sulla mente, condizionandola. Così la mente non potrà mai essere libera. Ma solo nella libertà potrete scoprire la verità, potrete scoprire che cos’è Dio. Quello in cui credete non vi servirà a nulla, perché e la proiezione di quello che voi pensate sia Dio, sia la verità.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics