Suggerimento
Subscribe to the Subscribe
And/or subscribe to the Daily Meditation Newsletter (Many languages)

Meditazioni quotidiane con Krishnamurti


pixabay.com

Un muro impenetrabile di pensiero


È possibile che avvenga una fusione tra il pensatore e i suoi pensieri? Non per opera della volontà o per effetto di una disciplina, di uno sforzo di concentrazione che esercitino un adeguato controllo. L’impiego di un mezzo qualsiasi implica la presenza di un agente che lo utilizza. Ma questo comporta una divisione. può esserci fusione tra il pensatore e il pensiero solo quando la mente e in una calma assoluta senza che debba compiere il minimo tentativo per essere calma. Questa calma esiste non quando scompare il pensatore, ma quando il pensiero stesso si dissolve. Il pensiero è la reazione del condizionamento e la mente non deve avere più nulla a che fare con questa reazione. Qualsiasi idea, qualsiasi conclusione implicano un’agitazione nella mente e non è possibile risolvere alcun problema finché la mente e agitata. Idee e conclusioni non risolvono nulla. Come può esserci comprensione se la mente non è calma?

La serietà deve essere mitigata da una spontaneità che si muove con rapidità e flessibilità. Se avete ascoltato quello che abbiamo detto, scoprirete che la verità affiora del tutto inattesa. Per questo, se mi consentite di farvelo presente, siate aperti, sensibili, pienamente consapevoli di quello che è di momento in momento. Non costruite intorno a voi un muro impenetrabile di pensiero. Quella benedizione che è la verità viene quando la mente non è impegnata a lottare e a darsi da fare.

© 2016 Copyright by Krishnamurti Foundations


                         Diaspora      rss 

Except where otherwise noted, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.
Web Statistics